|

Camera per Ossigenoterapia Ulcosan

Dispositivo per il trattamento delle lesioni cutanee croniche

Ulcosan è un presidio medico per il trattamento delle lesioni croniche cutanee, caratterizzate dalla mancata risoluzione dovuta a ridotta tensione di ossigeno transcutaneo.

La Camera Distrettuale Normobarica Ulcosan permette di sottoporre ad ossigenoterapia solo l'arto interessato, mantenendo un'atmosfera del gas ad elevata concentrazione solo dove è necessaria.

 

La camera è costituita da un contenitore in policarbonato per uso sanitario (70x 30 x 35cm) composto da una parte superiore ed una inferiore, fra loro scorrevoli.

 

Durante il trattamento, l'arto viene introdotto nella camera attraverso una apertura circolare dotata di guarnizioni dal diametro variabile, allo scopo di garantire un chiusura ermetica del dispositivo.

 

Durante il funzionamento, il dispositivo è collegato ad una bombola di ossigeno gassoso per uso sanitario, prescritta in regime di SSN con aggiunta della nota 058.

All'apertura del rubinetto, il gas entra nella camera ed in circa 8 minuti raggiunge la concentrazione terapeutica.

L'ossigeno umidificato, introdotto tramite un ugello viene insufflato a 5 cm di distanza dalla lesione tramite un condotto flessibile ed orientabile dotato di una punta con diffusore del gas.

 

Sulla superficie superiore del dispositivo si trovano un indicatore di pressione ed un igrometro, alimentati con una batteria ricaricabile, per la misura della la pressione e dell'umidità all'interno della camera (versione riservata ai professionisti sanitari).

Infine, sulla superficie superiore della camera vi è una valvola a membrana che permette di eliminare la quota eccessiva di gas introdotta nel dispositivo.

 

Vantaggi offerti dal dispositivo

 

  • Assenza di controindicazioni locali e sistemiche associate al trattamento iperbarico
  • Ridotti costi rispetto al trattamento iperbarico
  • Riduzione dei  costi e dei consumi di medicazioni e presidi medici
  • Riduzione dei tempi di ricovero
  • Dimensioni ridotte (ingombro:600x350x350 mm; peso 3.5 Kg) e trasportabilità
  • Ampio spettro di applicazione
  • Offre notevoli vantaggi in termini terapeutici in quanto l'apporto di ossigeno può arrivare a livelli quadrupli rispetto a quelli ottenibili con la terapia iperbarica
  • E' estremamente maneggevole
  • Permette con versatilità il trattamento sia di pazienti allettati che in trattamento domiciliare
  • Consente di ottenere una continuità di trattamento.